Statine informazioni

Sotto troverete informazioni sulle statine: cosa sono, come aggiscono e gli effetti collaterali associati all'uso di questi farmaci. Se avete bisogno di ulteriori informazioni non esistare di contattarci al seguente indirizzo email: inof@prima-med.com

Che cos'è il colesterolo?
Che cos'è l'aterosclerosi?
Che cosa sono le statine?
Per quali disturbi vengono utilizzate le statine?
Quali sono le statine a disposizione?
Quali sono le differenza tra le statine a disposizione?
Quali sono gli effetti collaterali di questi medicinali?
È possibile comprare una statina?

Che cos'è il colesterolo?

Il colesterolo è una molecola lipidica sterolica, prodotta dal fegato. Il colesterolo è un componente essenziale al organismo, ma un'elevato livello di colesterolo è motivo di grande preoccupazione clinica, perché l'accumulo di questo lipide nelle arterie provoca l'aterosclerosi: l'indurimento dei vasi, aumentando i rischi di eventi cardiovascolari.

Che cos'è l'aterosclerosi?

Un'elevato livello di colesterolo LDL (cattivo) causa la formazione sulle pareti delle arterie di placche e l'ostruzione dei vasi sanguigni (aterosclerosi). L'occlusione alle arterie coronarie rappresenta un rischio alto di cardiopatia o stroke.

Mentre il colesterolo LDL è un grande fattore di rischio, ci sono altri fattori che possono contribuire alla progressione dell'arterosclerosi:

  • Storia di problemi cardiaci in famiglia
  • Diabete
  • Ipertensione
  • Fumo
  • Sovvrapeso/obesità

Che cosa sono le statine?

Le statine sono una categoria di farmaci che riducono il livello di colesterolo nel sangue. Scientificamente le statine vengono chiamate inibitori dell'HMG-CoA reduttasi (la sostanza che produce colesterolo nel fegato).

Le statine rallentano in modo significativo la progressione dell'aterosclerosi (e il rischio di angina, infarto, stroke e morte).

Le persone sotto cura di statine spesso soffrono di colesterolo alto ma alti livelli di colesterolo non sempre sono la causa di disturbi come aterosclerosi. Gli individui a rischio di arterosclerosi o che soffrono di questo disturbo nonstante non sia presente un alto livello di colesterolo possono essere considerati per trattamento con statine. Leggete informazioni su Crestor e il nuovo studio effettuato su questo farmaco.

Per quali disturbi vengono utilizzate le statine?

Le statine possono essere utilizzate nel trattamento di:

  • ipercolesterolemia primaria: presenza di un alto livello di colesterolo nel sangue, normalmente attribuito a fattori come una dieta ricca di grassi con poca attività fisica.
  • ipercolesterolemia familiare: presenza di un alto livello di colesterolo nel sangue dovuta ad una malattia ereditaria dove la mancanza del recettore per le LDL causa il colesterolo cattivo ad accumulare.

Le statine vengono utilizzate per ridurre il rischio di infarto o stroke nelle persone che soffrono di o hanno avuto:

  • angina o episodi cardiaci precedenti come infarto
  • attacchi ischemici transienti o stroke
  • malattia vascolare periferica (Assenza di flusso ematico a livello degli arti per la presenza di placche aterosclerotiche (ateromi), trombi o emboli)
  • diabete (e over 40 anni), oppure;
  • diabete (e meno di 40 anni) con presente altri fattori di rischio come cardiopatie, ipertensione o cardiopatia ereditaria (presenza di cardiopatie in membri di famiglia con meno di 40 anni).

Quali sono le statine a disposizione?

Le statine più utilizzate in Italia includono:

  • Cerivastatina
  • Atorvastatina
  • Fluvastatina
  • Pravastatina
  • Simvastatina

Quali sono le differenza tra le statine a disposizione?

Le varie statine a disposizione hanno diversi livelli di efficacia, il più importante di questi è la capacità di ridurre il colesterolo. Attualmente, l' atorvastatina (Lipitor) e la rosuvastatina (Crestor) sono i farmaci più potenti, e la fluvastatina (Lescol) è quella più debole. Il tipo di statina prescritta dipende da quanto sia cronico il problema del paziente.

Alcune statine tendono ad interaggire con altri farmaci. La pravastatina e rosuvastatina hanno meno contraindiciazioni rispetto ad alter statine.

Quali sono gli effetti collaterali di questi medicinali?

In generale le statine vegono ben tolerate e la maggiorparte delle persone che ne fanno uso non sperimentano effetti collaterali. Gli effetti collaterali più comunemente riportati (1 persona su ogni 10) includono:

  • Stitichezza, diarrea, dispepsia (fastidio persistente o ricorrente localizzato in epigastrio), flatulenza
  • emicrania
  • insonnia
  • mialgia (dolori muscolari) e artralgia (dolore che colpisce un'articolazione)
  • nausea

Effetti collaterali poco comuni (affliggono 1 persona su ogni 100) includono:

  • perdere l'appetito
  • miopatia (riguarda qualunque condizione anomala che riguarda il muscolo scheletrico)
  • neuropatia periferica (un disturbo della funzione a livello del Sistema Nervoso Periferico)
  • erruzione cutanea
  • vomito

Effetti collaterali rari (affliggono 1 persona su ogni 1,000) e molto rari (affliggono una persona su ogni 10,000) includono:

  • vertigini
  • epatite (infiammazione del fegato)
  • rabdomiolisi (è una condizione clinica derivante da un danno delle cellule muscolari e dal conseguente rilascio del contenuto del muscolo nel sangue)

È possibile comprare una statina?

Le statine vengono sovvenzione dal servizio sanitario e prescritte alle persone a rischio di malattie caratterizzate dalla presenza di ateroma. Ma, altre persone a basso rischio non hanno diritto a farmaci sovvenzionati e spesso non vengono prescritti questi medicinali nonostante possono beneficiare dall'uso.

Crestor è un farmaco che può ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e diminuire il rischio di cardiopatie sia nelle persone a rischio di cardiopatie che nei soggetti con nessuna evidenza di malattia cardiovascolare. Crestor può essere utile nella prevenzione primaria, e nella cura secondaria nei soggetti con aterosclerosi.